Condomini

IMPANTI TERMICI E CONTABILIZAZIONE DEL CALORE PER I CONDOMINI

Decreto Legislativo n 102/2014

Obbliga tutti i condomini che sono alimentati da teleriscaldamento o da sistemi di riscaldamento centralizzato, “alla contabilizzazione del calore”,  per la corretta suddivisione delle spese di riscaldamento delle parti comuni e degli appartamenti, secondo la

Normativa  UNI 10200:2013

La normativa che indica quali sono i criteri che si devono adottare per la “ripartizione delle spese di climatizzazione invernale ed acqua calda sanitaria”, tra i quali la determinazione dei nuovi millesimi di riscaldamento.

La spesa totale annua sarà dovuta dalla somma delle spese energetiche (volontaria) “Se” più la spesa fissa “Sf” (involontaria).   

T=Se+Sf

Entro quando?

La scadenza massima per adempiere a questa normativa è il 31/12/2016

Per i condomini che non verranno messi a norma ci saranno delle sanzioni pecuniarie.

N.B.

  • Le spese devono essere ripartite secondo i consumi e non secondo i millesimi condominiali.
  • Non possono avere valore decisioni condominiali che ripartiscano esclusivamente secondo i millesimi.
  • La “quota fissa” non può più esser determinata arbitrariamente, ma deve essere frutto di una diagnosi energetica.

Ai condomini cosa comporta

  • Diagnosi energetica per la determinazione delle grandezze atte al calcolo della nuova tabella millesimale secondo il fabbisogno energetico secondo UNI10200:2013 da Professionisti abilitati L 10/91
  • Progetto termico del sistema di termoregolazione e contabilizzazione secondo UNI10200:2013 da Professionisti abilitati L 10/91
  • Istallazione di termo valvole
  • Istallazione contabilizzatore di calore

scarica l’allegato  contabilizzazione del calore