Ponti Termici

Cosa sono?

ponti termici sono quelle parti dell’involucro edilizio che rappresentano una disomogeneità, le quali possono essere:

  • Disomogeneità geometrica

Dovuta dalla differenza tra l’area della superficie disperdente sul lato interno e quella del lato esterno. Esempio classico sono gli angoli degli edifici e l’inserimento del solaio con la parete

  • Disomogeneità di materia

Dovuta dal cambio di densità del materiale. Esempio classico sono i pilastri all’interno della muratura, inserimento di finestre.

 

Effetti collaterali

  • Aspetti igienico-sanitari: possibile formazione di muffe dovuta a condensazione superficiale
  • Aspetti di comfort: riduzione del comfort termico interno dovuto a disomogeneità di temperatura delle superfici circostanti rispetto all’aria
  • Aspetti energetici: aumento dei consumi energetici dovuti a un aumento delle perdite di trasmissione che possono arrivare al 20-30% delle dispersioni totali dell’edificio

Analisi

 

Con il programma THERM vengo analizzati i comportamenti energetici dei ponti termici, riuscendo a calcolare il coefficiente termico lineico, puntuale ed il flusso termico.